Home » Blog » 10 tendenze di digital marketing in Russia per il 2021 e 2022

10 tendenze di digital marketing in Russia per il 2021 e 2022

Quali sono le opportunità nel mercato russo digitale? Molte sono le possibilità di entrare nel mercato e promuovere il proprio brand del Made in Italy o di aziende estere. Il mondo del digital marketing sta evolvendo costantemente, con tante nuove possibilità di sviluppare il proprio brand il modo multicanale, approfittando di nuove tecnologie e nuove modalità di fare marketing in modo più interattivo e data-driven.  Diversi sono gli aspetti da tenere in considerazione per il marketing digitale in Russia nel 2021, nel 2022 e oltre. Sempre più l’intelligenza artificiale aiuta notevolmente i brand e le attività di marketing digitale ad interagire al meglio con i propri target. La pandemia e l’autoisolamento spinge sempre più lo sviluppo di nuove tecnologie.

 

Intelligenza artificiale

E’ indubbio che l’AI porta e poterà sempre di più alle aziende e ai marketer infinite possibilità di comprendere meglio i comportamenti e le esigenze degli utenti, offrire una comunicazione sempre più personalizzata e aiutare la digital trasformation delle aziende. Infinite sono le applicazioni nel riconoscimento vocale, nell’advertising, nella comprensione e nell’ottimizzazione dei testi e dei contenuti, come nella semplificazione e nell’applicazione di nuove tecnologie sempre più avanzate. Herman Gref, amministratore delegato di Sberbank, ha annunciato il finanziamento del primo istituto di studi dedicato all’intelligenza artificiale. L’iniziativa è spinta dal Cremlino e Sberbank è una compagnia statale, che è dipendente dalla Banca Centrale di Russia. Il Governo Russo ha stanziato una somma di 67 milioni di euro, tra il 2021 e il 2024, per la ricerca sulle tecnologie legate all’AI.

Chat bot

L’avvento dei chat-bot nel digital marketing e nel business digitale è fondamentale per offrire al cliente una migliore esperienza comunicativa e d’acquisto. Grazie ai continui miglioramenti con AI questi sistemi comprendono sempre meglio le richieste dei prospect, anche anticipandole e rispondendo al meglio ai servizi di customer care o di richiesta di informazioni commerciali. Molto importanti sono le chat nei siti internet, nelle app, ma anche direttamente nei risultati di ricerca di Yandex, dove si può comunicare con l’azienda senza entrare nel sito. Questa tipoligia di strumenti sono indispensabili nel mercato russo dove molto spesso è necessaria un’assistenza clienti attiva 24 ore su 24.

 

Ricerca vocale

E’ sempre più comune effettuare ricerche vocali su diversi device, come anche l’uso di assistenti vocali che possono attivare e disattivare diverse applicazioni, cercare informazioni o attivare lampade o elettrodomestici. In Russia l’assistente virtuale più utilizzato è quello di Yandex (77%) con l’assistente Alisa, gli assisitenti Siri sono utilizzati il 16%, e Google Assistant il 13%.

Dai dati della conferenza Conversations tenutasi a Mosca nel 2019, in Russia la ricerca vocale è utilizzata da 50 milioni di persone, e da 45 milioni, è rappresentata dalla ricerca vocale di Yandex con l’assistente Alice. Dagli stessi dati emerge che Google Assistant nel Paese, nonostante sia presente su molti dispositivi, viene utilizzato da meno del 50% dei restanti 5 milioni di persone.

Assistenti virtuali in Russia

Secondo le previsioni di ComScore già nel 2020, la quota di ricerca vocale sarà del 50%. Entro il 2021, le aziende che adattano i loro siti per la ricerca vocale saranno in grado di aumentare le loro entrate del 30% (Purna Virji, Microsoft). Entro il 2020 un terzo di interrogazioni sarà data risposta senza la visualizzazione grafica delle informazioni sullo schermo gadget, cioè la risposta alla richiesta è prodotta esclusivamente con la voce (secondo le previsioni di Gartner).

 

 

L'assistente vocale Alisa di Yandex

 

 

Podcast

Negli ultimi anni è in corso il boom dei podcast, che sono mezzi molto comodi per diffondere contenuti audio e che possono essere ascoltati su diversi device e in qualsiasi situazione: in macchina, in palestra, nei mezzi pubblici, ecc. Uno strumento di marketing molto potente per raggiungere diverse tipoligie di pubblico efficacemente e fidelizzarlo. Il fenomeno è di portata mondiale e non riguarda solamente la musica, ma anche contenuti informativi di vario genere come news, lettura di libri, trasmissioni radio, rubriche specialistiche in vari settori e ambiti, ma anche aggiornamenti da parte di molte aziende o professionisti in diveri settori.

Secondo le previsioni di IAB Russia, nel mese di dicembre 2020 il pubblico dei podcast raggiunge 10,5 milioni di utenti al mese, e nel mese di dicembre 2024 — 27,9 milioni. Il fatturato pubblicitario per questo formato per il 2020 salirà a 225 milioni di €, con una quota del 10% di tutto il settore audio, nel 2024-m — fino a 1,9 miliardi di € e una quota del 17,5%.

Secondo Brand Analytics nel 2019 le tematiche più presenti nei podcast sono state: 14% sport, 13%, letteratura, 9% musica, 9% giochi, 7% psicologia, 6% professionale, 6% cinema, 4% biologia e 28% di vari argomenti.

Argomenti dei podcast in Russia

La società Brand Analytics che quasi il 65% dei russi che ascoltano podcast hanno meno di 35 anni, e nella media gli ascoltatori sono più persone di sesso maschile rispetto a quelle di sesso femminile. L’analisi è stata effettuata su 2,1 miliardi di post e commenti sui social network Odnoklassniki, VK, Twitter, Facebook, Instagram e YouTube dal 15 agosto al 15 settembre.

 

In Russia 1 utente su 4 ascolta podcast una volta al mese o più secondo TIBURON Research. Nella città di Mosca sono il 42% gli ascoltatori di audio in questo formato, contro gli ascoltatori nelle Regioni con un ascolto che oscilla tra il 23–27 %. Per quanto riguarda l’età sono principalmente giovani e rappresentanti di mezza età, fino a 44 anni. Dopo 45 anni, il pubblico dei podcast diminuisce. I podcast sono ascoltati principalmente da persone con reddito medio e superiore alla media.

Quando i russi ascoltano contenuti in formato podcast? Secondo la stessa ricerca menzionata sopra gli utenti hanno risposto: nelle faccende domestiche 47%, impegnati in un hobby 38%, passeggiando 31%, lavorando 23% facendo sport 18%.

Le applicazioni più utilizzate per ascoltare podcast sono Yandex.Musica nel 79% da smartphone Android e nel 71% dei casi con smartphone Apple. Con Google Podcasts rispettivamente 42% e 35%, con Podcast Go 14% e 18%, Spotify 13% e 22%; Apple Podcast 9% e 73%, Podcast Addict 7% e 9%, Castbox 6% e 13%.

Secondo una ricerca di IAB e PwC, le aziende statunitensi investono circa 500 milioni di dollari l’anno in pubblicità nei podcast. In Russia, nel 2018 hanno raggiunto 25 milioni di dollari. Si prevede una forte crescita di questo formato media: nel 2023 il mercato russo della pubblicità nei podcast raggiungerà 133 milioni di dollari.

 

 

Video marketing

Il marketing legato ai contenuti video è una delle tendenze maggiori del 2021, degli ultimi anni e dei prossimi anni. La corsa alla creazione di video ha impegnato tutte le principali piattaforme social, come piattaforme ad hoc per la pubblicazione di formati video. Molto interessanti nella Federazione Russa sono la pubblicazione dei video in Yandex.Zen, come nel fenomeno crescente di TikTok. Nell’implemetazione di questo formato nelle proprie attività di marketing multicanale è molto importante considerare i giusti canali e le giuste strategie distributive.

 

 

Il panorama e le tendenze legate al video sono vaste ed è impossibile da riassumere facilmente.

Nel 2020, la maggior parte degli utenti ha trascorso molto tempo a casa. E sono diventati più propensi a rivolgersi ai video online come canale di informazione, intrattenimento e comunicazione. Si prevede che entro il 2022 l ‘ 80% del traffico Internet dovrebbe provenire dal video. Ma la tendenza potrebbe accelerare.

Gli utenti che sono rimasti a casa, ha iniziato a utilizzare e televisori per visualizzare i contenuti video su un grande schermo.

Per i marchi, questo significa questo: nel 2021 vale la pena utilizzare i video online per attirare l’attenzione del consumatore e interagire con esso.

Per le aziende, l’attenzione del pubblico sui propri contenuti video è strategico per qualsiasi attività, assieme alla personalizzazione dei contenuti. Infatti, secondo SmarterHQ, il 72% dei consumatori sostiene che presteranno attenzione  messaggi di marketing personalizzati, 60% dei marketers ritengono la personalizzazione una strategia chiave di miglioramento della qualità dei lead.

Nel 2020, la maggior parte degli utenti ha trascorso molto tempo a casa. E sono diventati più propensi ad usufruire dei video online come canale di informazione, intrattenimento e comunicazione. Si prevede che entro il 2022 l ‘ 80% del traffico Internet dovrebbe provenire dal video. Ma questa tendenza potrebbe accelerare.

Gli utenti che sono rimasti a casa, ha iniziato a utilizzare e televisori per visualizzare i contenuti video su un grande schermo.

Per i brand questo significa questo: nel 2021 vale la pena utilizzare i video online per attirare l’attenzione del consumatore e interagire con esso.

Molte aziende nel 2020 hanno saputo ben comunicare con i video il prioprio messaggio al pubblico: tra queste senza dubbio la “Azienda agricola russa cyber del 2077”, come molte altre tra le nomination. Oppure molti sono i video più popolari dell’anno classificati da Google Russia.

 

Gamification e Realtà aumentata

Le tecnologie di realtà aumentata (AR) e realtà virtuale (VR) aprono possibilità completamente nuove per l’interazione con il pubblico e il coinvolgimento dei consumatori. QR tag, giochi AR, applicazioni speciali, animazioni digitali e occhiali di realtà virtuale possono essere utilizzati per scopi di marketing digitale. L’uso di tali tecnologie dimostra che un marchio può essere considerato all’avanguardia e capace di offrire al cliente un’esperienza interessante e memorabile. Per esempio, IKEA ha già un’applicazione AR per la selezione dei mobili, che permette di usare lo smartphone per vedere come il divano, il tavolo o la sedia selezionati starebbero in una particolare stanza.

The Fabricant

 

Eventi virtuali

Gli eventi online sono diventati popolari nel 2020 per necessità con la pandemia, ma ovviamente continueranno  per tutto il 2021 e oltre. Questo formato di evento è attraente per la sua espansione del pubblico, la sua accessibilità agli utenti indipendentemente dal luogo, e la sua fattibilità economica.

Nello spazio virtuale, non c’è bisogno di visti, biglietti, prenotazioni alberghiere, e non è così importante se le frontiere sono aperte per viaggiare o meno. Per il pubblico e le aziende, questo significa un costo di partecipazione inferiore senza limiti al numero di partecipanti. Questo fornisce un enorme potenziale per la condivisione dei contenuti e un impulso per far emergere e sviluppare nuove idee. Così, nel 2021, gli eventi virtuali continueranno ad essere un formato rilevante e popolare per impegnarsi con una vasta gamma di clienti.

Yandex Fashion Day

 

Contenuti interattivi

Un ottimo modo per aggiungere valore alla visita di un potenziale cliente al tuo sito web. Che sia un widget calcolatrice, un sondaggio o un quiz, non importa. Ciò che conta è che prolunga il tempo e l’interazione con il sito, rafforza la connessione del visitatore con il marchio e aumenta il suo intrattenimento.

È anche un ottimo modo per conoscere le preferenze degli utenti per migliorare il tuo servizio o prodotto. Il contenuto interattivo è una chiara manifestazione della spinta globale per la personalizzazione, quindi è probabile che la tendenza a introdurre elementi di interazione con l’utente continui dopo il 2021.

 

Personalizzazione

I marketer devono ora imparare nel modo più preciso possibile la cerchia di interessi e il comportamento del cliente. Uno studio di CDA non può più limitarsi a un modesto ritratto di reddito, età e geo. È necessario sapere a cosa è realmente interessato il cliente, per decifrare il suo “codice dei contenuti” – per capire con cosa riempie la sua giornata. Questo ti permetterà di inserire gli annunci in modo più organico e di adattare il tuo stile di content marketing.

Una ricerca della piattaforma KIBO ha mostrato che il 70% dei marketer che hanno usato la personalizzazione avanzata hanno aumentato il loro ROI fino al 200% o più.

I big data e l’analitica aiutano a prevedere il comportamento dei clienti, ad apparire davanti a loro con messaggi pubblicitari al momento giusto. L’obiettivo ideale in questo approccio è sapere cosa vuole il cliente prima ancora che abbia realizzato il suo desiderio.

Sono rilevanti anche le offerte individuali di sconti e promozioni, raccomandando i prodotti che si adattano allo scenario di consumo di un particolare utente. Il rapporto di Zendesk riporta che gli utenti si aspettano offerte personalizzate dai brand. La generazione Z apprezza particolarmente questo approccio – il 70% degli intervistati vorrebbe che i siti anticipassero i loro desideri, e il 40% lascia i negozi che non fanno offerte personalizzate.

 

Tik Tok: contenuti e strategie

TikTok è diventato una vera e propria tendenza quando ha cominciato ad attirare attivamente il pubblico di tutte le età da altre piattaforme. A marzo 2021, secondo Mediascope, c’erano più utenti russi di TikTok con più di 55 anni che adolescenti.

I dati sugli utenti russi di TikTok mostrano che il social network è dominato da un pubblico pagante di 25-35 anni.La cultura dell’integrazione pubblicitaria su TikTok si sta gradualmente sviluppando e porta successo alle marche. Le merci che sono diventate popolari su questa piattaforma sono esaurite all’istante, anche se vengono catturate per caso nell’inquadratura. Un sondaggio di Adweek ha mostrato che il 49% degli utenti di TicToc hanno comprato ciò che hanno visto nel loro feed di raccomandazioni.

TikTok in Russia

Il numero di post sponsorizzati su TikTok è aumentato di 2,3 volte in un anno. Mentre i tuoi concorrenti non sanno come avvicinarsi al social network, il sito non è ancora saturo di annunci, puoi provare e ottenere risultati. Puoi anche promuovere rapidamente il tuo account in TikTok partendo da zero – se ti piacciono le raccomandazioni, puoi guadagnare da 10 a 100 mila abbonati in un mese (o anche di più) senza pubblicità.

 

 

 

 

 

 

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

Lascia un commento