E-commerce in Russia: 10 tendenze del commercio elettronico nel 2021 e 2022

Diverse sono i trend del mercato russo e dei comportamento dei suoi consumatori. La pandemia ha dato un ulteriore slancio alla crescita e allo sviluppo del commercio online. Al contempo aumentano gli strumenti che arricchiscono l’esperienza dell’utente che deve essere sempre più attenta a questi e pronta a rispondere alle loro esigenze. Strategie sempre più data-driven e in grado di rendere lo shopping online sempre più personalizzato. Qua indichiamo alcune tra le principali tendenze che saranno sempre più presenti nel commercio elettronico nei prossimi anni. L’esperienza dell’utente al centro di tutti i trend nel commercio elettronico e accomuna ogni singolo aspetto delle tecnologie che possono rendere migliore il rapporto tra il consumatore, la piattaforma d’acquisto e il brand.

 

Continua a crescere il commercio elettronico russo

Il commercio elettronico in Russia continuerà a crescere costantemente. Nel 2021 l’e-commerce russo è il terzo per maggiore crescita al mondo e secondo Data Insight nel 2025 raggiungerà un fatturato di 31,8 miliardi di dollari. Una grande opportunità per le aziende estere, come le aziende locali che vogliano proporre il proprio brand in questo grande mercato. Con l’effetto della pandemia e dell’auto isolamento ossevato dai cittadini russi nel 2020 il mercato è cresciuto ancor più delle precedenti previsioni di Morgan Stanley: +44% e un aumento di 10 milioni di nuovi acquirenti online dai dati di Data Insight. Il bacino di compratori si è ampliato numericamente ma anche nella sua composizione, portando gli utenti di fasce di età superiori e da altre città e regioni oltre Mosca e San Pietroburgo.

 

Crescita del commercio elettronico russo

 

Aumentano le vendite da mobile

Crescono in tutto il mondo, come nella Federazione Russa, le vendite dirette da device mobili: smartphone o tablet. Secondo le stime di eMarketer, le vendite dell’e-commerce al dettaglio hanno raggiunto 2,3 trilioni di dollari nel 2017, con un aumento del 23,2% rispetto all’anno precedente. La quota mobile di questo si è attestata al 58,9 per cento, o 1,4 trilioni di dollari. Nel 2021, l’e-commerce mobile potrebbe raggiungere circa 3,5 trilioni di dollari e quindi costituire quasi tre quarti (72,9%) delle vendite di e-commerce.

 

Acquisti da mobile

In questo contesto giocano un ruolo molto importante i marketplace: ad esempio il 66% degli utenti su Ozon effettua ordini direttamente dallo smartphone.

Oltre alle piattaforme di e-commerce, di conseguenza le app degli store sono sempre più utilizzate per visionare merce e acquistarla direttamente dal proprio device mobile. Questo consente di offrire una migliore esperienza d’acquisto all’utente e migliorare il rapporto di fedeltà con il brand nel tempo.

A tal proposito è bene ricordare l’aspetto fondamentale dell’usabilità del sito mobile e dell’esperienza del cliente al suo interno.

Crescita vendite da mobile

 

La realtà aumentata migliora l’esperienza d’acquisto del cliente: alcuni esempi

Ormai la realtà aumentata è diffusa, ma lo sarà sempre di più nei prossimi anni. Le tecnologie AR ottimizzano il processo di vendita, interfacciandosi con l’intelligenza artificiale. Con il proprio device è possibile accedere direttamente allo showroom virtuale e permette di scegliere, confrontare e comprare beni senza uscire di casa. Un esempio su tanti, Allo Virtual Shop.

Allo

 

Il 35% delle persone afferma che comprerebbe di più online se potesse provare virtualmente il prodotto prima di comprarlo, e il 22% sarebbe meno propenso ad andare offline se l’AR fosse disponibile nel suo negozio online preferito. Le persone non si aspettando solo di vedere modelli in 3D, ma come gli oggetti sarebbero nella realtà.

LEGGI ANCHE:  Come fare SEO in Russia con Yandex: 100% per professionisti

Realtà aumentata nello shopping online

Entro il 2022, le piattaforme online dovrebbero spendere circa 7,3 miliardi di dollari per incorporare elementi di intelligenza artificiale nelle loro piattaforme. Entro il 2022, più di 120.000 negozi utilizzeranno la tecnologia della realtà aumentata (AR), offrendo un’esperienza di shopping più coinvolgente.

Prova scarpe virtuale su Lamoda.ru

Per fornire un altro esempio, Lamoda ha introdotto una prova virtuale di scarpe sportive. Questo ha aumentato le conversioni nella categoria dell’8-9% e ha ridotto il tempo prima dell’acquisto del 10-15%. Oltre alla comoda selezione di prodotti, gli utenti sono attratti dal formato di gioco delle applicazioni. Nei negozi online russi, la tecnologia della realtà aumentata non è ancora comune, quindi l’introduzione dello sviluppo AR vi distinguerà sicuramente dai vostri concorrenti.

La tecnologia impiegata da Lamoda, si tratta dell’applicazione Wanna Kicks, che è stata lanciata in Bielorussia nel 2018. In principio era stata introdotta Wanna Nails, un’app per “provare” gli smalti, e Wanna Jewelry, un servizio per provare i gioielli.

 

La ricerca vocale è sempre più utilizzata dagli utenti e aiuta l’interazione con il brand

Nel 2019, il 20% delle query a Yandex sono impostate dalla voce. Nel gennaio 2020 sono il 25% gli utenti russi che impiegano la ricerca vocale secondo le analisi di We Are Social e Hootsuite. E’ fondamentale ottimizzare la propria presenza nelle ricerche vocali sia a livello locale che non.

 

Assistenti vocali in Russia

 

Secondo i dati di Just AI, il pubblico degli assistenti vocali in Russia ha raggiunto 52 milioni di utenti nel 2020. Gli assistenti più popolari nel paese sono Alice – Yandex con 45 milioni di utenti, Google Assistant 11 milioni e Siri 6 milioni. Una parte del pubblico usa diverse soluzioni contemporaneamente. L’indagine di Just AI sugli utenti di smartphone mostra che gli assistenti intelligenti sono sempre più utilizzati: mentre nel 2019 il 71% degli intervistati ha mai interagito con tali servizi, nel 2020 questa cifra raggiunge il 77%. In Russia, il 32% degli intervistati ha usato gli assistenti vocali su base giornaliera nel 2020, rispetto al 29% nel 2019.

 

Tra i vari utilizzi, l’assistente vocale può aiutare il cliente a:

  • preparare una lista di articoli
  • fare ordini online nell’online shopping
  • raccontare di prodotti e acquisti
  • supportare le richieste dei clienti
  • aiutare i clienti a trovare la strada verso il punto vendita
  • accettare il pagamento tramite carta di credito

 

Ricerca vocale su Yandex: gli scopi

 

Nel 2020 c’è stata una vera e propria svolta nel Paese riguardo gli assistenti vocali e si prevede una crescita consistente nel 2021 come negli anni a venire. Anche la domanda di altoparlanti intelligenti in Russia sta crescendo. Le vendite di smart speaker con un assistente vocale sono aumentate di sette volte nel corso dell’anno. M.Video-Eldorado stima che nel gennaio-luglio 2020, i dispositivi con Alisa (Alice in inglese) hanno rappresentato la stragrande maggioranza delle vendite. A marzo, Yandex ha annunciato che più di 1,3 milioni di smart speaker con il suo assistente vocale Alisa sono stati venduti nei tre anni dal suo lancio. Tuttavia, gli altoparlanti intelligenti non sono ancora diventati il canale principale per l’interazione umana con l’assistente vocale. Il gruppo Mail.ru afferma che la categoria leader con gli assistenti vocali è quella degli smartphone.

Social selling: contatto costante tra il brand e il consumatore

Il social media marketing è sempre più protagonista delle vendite online, e lo sarà ancora di più nei prossimi anni. Le piattaforme social sono essenziali per mantenere un contatto costante tra i brand e gli utenti. Le analisi di Data Insight mostrano chiaramente che sia social network che app di messaggistica sono portatori di vendite e di revenue conseguentemente.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Bosco di Ciliegi 🍒 (@bosco_di_ciliegi)

Tra le app maggiormente portatrici di vendite online in Russia: VK con il 15% delle vendite totali, Avito 14%, Yula 12%, Instagram 6%, YouDo 5%, Profi.ru 4%, OK 4%, WhatsApp 4%, Telegram 3%, Viber 2%.

LEGGI ANCHE:  Mercato fashion e luxury in Russia: cosa sapere per vendere online

 

Online Stream: vendite in diretta per maggiore ingagement con gli utenti

Anche nelle piattaforme di vendita russe sono giunte gli stream, vendite online in video streaming. Nel 2020, con l’auto isolamento da pandemia, il portale AliExpress Russia, ha lanciato gli stream coinvolgendo artisti come Vladimir Presnyakov, Natalia Podolskaya, la presentatrice televisiva Irena Ponaroshku e altre celebrità sono apparse negli “AliExpress LIVE”. I flussi sono stati visti più di 39 milioni di persone in un solo mese nel 2020. Sulla piattaforma cinese che opera in Russia, ogni azienda può presentarsi ad un vasto pubblico e parlare dei propri prodotti. Anche così ha fatto L’Oreal con la sua formazione live sul make up.

Live streaming su Aliexpress Russia

 

“Il fatturato totale degli spettacoli che abbiamo pubblicato è stato di oltre 125 milioni di rubli. La copertura ha superato i 39 milioni di visualizzazioni con un buon feedback: abbiamo ricevuto più di 200 mila like e commenti”, come ha comunicato Anna Melnova, Online Marketing Director di AliExpress Russia.

 

Consegna espressa: seguire le aspettative del cliente e della sua soddisfazione generale

Nell’esperienza dell’acquirente anche una consegna efficiente e rapida è fondamentale. Ora si parla di consegna in pochi minuti o in poche ore. Il tutto è basato sulla logistica che è strategica, tanto più in un grande Paese come la Federazione Russa. E’ sempre più importante dunque velocizzare le consegne, ottimizzare la logistica e affidarsi a servizi di consegna come ad esempio: DPD, Boxberry, СДЭК, PickPoint, ecc

Consegna rapida

Secondo una ricerca di Dostavista, il 48% degli acquirenti abbandonerà un negozio online se non consegna in 1 giorno. Tuttavia, il 33% comprerà altrove e il 15% cancellerà.

Da un report di Dostavista e Data Insight emerge che:

  • Il 41% degli intervistati ha avuto bisogno di una consegna urgente almeno una volta negli ultimi tre mesi.
  • Tuttavia, il 35% di loro non ha potuto utilizzare la consegna urgente.
  • Elettronica, medicine e cibo sono le categorie di consegna espressa più popolari. Tuttavia, la domanda di consegne urgenti di elettronica è dell’1% superiore a quella del cibo.
  • La necessità più frequente di consegna urgente si presenta nelle categorie dei prodotti per animali domestici e dei cosmetici.
  • Senza la consegna espressa, quasi la metà (48%) degli acquirenti che ne hanno bisogno lasceranno il negozio online e compreranno altrove (33%) o annulleranno del tutto l’acquisto (15%).
  • La disponibilità della consegna espressa aumenta la fiducia nel negozio per il 59% degli intervistati.
  • I fattori di qualità di consegna più importanti per l’utente: velocità (55%), puntualità (39%), ristrettezza dell’intervallo (20%).
  • Disposto a pagare per la consegna urgente il 72% degli intervistati, ma solo il 40% è disposto a pagare più di 300 rubli.

 

Comunicazioni e supporto clienti più efficace con i chat bot

L’avvento dei chatbot ha cambiato l’esperienza del cliente per sempre. Con loro, è possibile rispondere rapidamente ed essere disponibile per i clienti 24 ore su 24. Quasi il 71% delle persone vuole usare messenger per corrispondere con il servizio clienti perché permette loro di risolvere i loro problemi rapidamente. Quasi il 65% della Generazione X e dei millennial preferisce chattare con un marchio piuttosto che chiamare il servizio clienti.

LEGGI ANCHE:  10 tendenze di digital marketing in Russia per il 2021 e 2022

Esempio di comunicazione via chat bot

tyty.ru

 

In quali casi un chat bot può essere utile ad un’azienda?

  • quando al dipartimento di supporto vengono poste le stesse domande
  • quando si hanno promozioni regolari che devono essere comunicate al cliente
  • quando un cliente ha bisogno di trovare un prodotto o un servizio sul tuo sito web per criteri
  • quando c’è bisogno di raccogliere i dettagli di contatto dei clienti e le risposte a brevi domande
  • quando volete snellire i processi operativi della vostra organizzazione

 

Diversi sistemi di pagamento a seconda del tipo di consumatore

Una varietà di opzioni di pagamento che si rivolgono ad un pubblico diverso rimane uno dei vantaggi competitivi di alcuni marchi rispetto ad altri. Se offrite al potenziale cliente un’opzione di pagamento comoda, è più probabile che compri da voi.

 

pagamento con cryptovalute nell'ecommerce

È interessante notare che la maggior parte dei carrelli abbandonati sono statisticamente causati da un processo di checkout scomodo (richiesta di creare un account, checkout troppo lungo, tempi di consegna lunghi) o da problemi di pagamento (rifiuto del pagamento o numero insufficiente di opzioni di pagamento).

Tra il 2021 e il 2022, sempre più aziende di e-commerce dovrebbero iniziare ad accettare pagamenti in nuovi formati come le criptovalute. Questo tipo di pagamento offre commissioni di elaborazione delle transazioni più basse e trasferimenti più veloci. Tuttavia, molti hanno notato un aumento del rischio di frodi informatiche e attacchi informatici.

 

Personalizzazione e previsioni basate su Big Data

Secondo gli esperti di Kensium Solutions, sempre più nei prossimi anni, i Big Data saranno utilizzati per creare esperienze ultra-personalizzate, non solo per i clienti fedeli, ma anche per i nuovi utenti attraverso sistemi predittivi.

Gli strumenti odierni per la personalizzazione dei contenuti e delle offerte non sono solo in grado di suggerire prodotti simili – nulla di nuovo – ma anche di prevedere i desideri dei clienti, confrontarli con utenti simili e personalizzare per loro intere pagine di un sito web o schermate di un’app mobile.

Personalizzazione e Big data nello shopping online

Il motore di ordinamento di Dynamic Yield, basato sul deep learning, ordina automaticamente gli articoli sulle pagine dei prodotti. Il motore funziona per esempio sul sito del negozio online KUPIVIP e un elenco unico sarà generato per ogni utente in qualsiasi momento. Quando si crea una nuova pagina prodotto, vengono utilizzate le informazioni raccolte sull’utente e su altri clienti simili, e l’algoritmo tiene conto anche dei residui di prodotto, dei margini, delle promozioni in corso.

giuliog
Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 1 Media: 5]

Lascia un commento

CHIAMA ORA